Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Confusione & indecisione scelta reflex


2 risposte a questa discussione

#1 B747

B747

    Nuovo arrivato

  • Inattivo
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2 messaggi
  • Time Online: 34m 40s

Inviato 14 marzo 2018 - 10:26

Ciao a tutti, 
mi piacerebbe molto un vostro parere mirato, ma per mettervi in condizione di farlo, devo necessariamente fare un pò di storia: ho compiuto da poco i 50 anni ed ho sempre utilizzato reflex, da ragazzo quella di mio padre, e dai 25 anni in poi la mia. 
 
Mi piace molto fotografare ma non sono il tipo da andare in giro per la mia città cercando scorci particolari, bensì lo faccio prevalentemente in viaggio quando ho sempre la macchina con me. Avrei sempre voluto fare un corso di fotografia, però, per mancanza di tempo e pigrizia, non l'ho mai fatto. 
 
Passai al digitale in modo soft, comprando nel 2004 una delle prime bridge (Panasonic FZ10) che complessivamente mi convinse anche se con qualche handicap: 
 
Pro: 
- leggerezza e praticità 
- zoom Leica con ampia escursione stabilizzato 
 
Contro: 
- lentezza all'accensione 
- autonomia batteria 
- mirino LCD vs quello ottico: non riesco a comporre l'inquadratura dal monitor quindi utilizzo il mirino, e quello faceva veramente pena 
- scomodità nella gestione dello zoom: con la ghiera +/- non si azzecca mai l'esatta inquadratura e bisogna andare per tentativi 
 
Comprai quindi una reflex Canon entry level, sostituita nel 2010 dalla neonata Canon D60, e qui vengono i dolori. Infatti temo di aver puntato troppo in alto per il tipo di utilizzo che ne faccio io (non uso la doppia ghiera e non mi metto più di tanto ad esplorare combinazioni di tempi/diaframma) ed inoltre mi da molto fastidio mettermi a cambiare obiettivi solo per fare una foto. Attualmente ho ridotto il parco obiettivi ad un 18-135 (che è sempre montato) ed un 55-250 (che non uso mai). Quando non porto lo zoom con me sarebbe servito e viceversa... 
 
Inoltre non ho mai trovato un vero feeling con questa macchina (non mi convince l'autofocus) e quindi dopo 8 anni vorrei cambiare, eventualmente anche voltando pagina (ad es. passando a Nikon).
 
Vorrei cogliere l'occasione per alleggerire il peso da portare (attualmente 1,3kg corpo + zoom) a causa di problemi ad una spalla e quindi sto guardando delle reflex molto leggere, come la Nikon d5600, alla quale pensavo di abbinare inizialmente il 18-140 da kit oppure il 18-200 (troppo buio o analogo al 18-140?) e successivamente aggiungere un'ottica fissa (cosa che volevo fare da anni). 
 
Ma mi resta sempre in testa il tema delle bridge superzoom (es. Nikon P900) che, forse in ottica viaggi/peso, potrebbero essere risolutive per il tipo di utilizzo che ne faccio io. Temo però di ritrovarmi, pur con dieci anni di evoluzione, sostanzialmente con gli stessi svantaggi della mia Pana FZ10. 
 
Le Mirrorless non le ho ancora prese in considerazione perché le conosco poco, sono molto costose ed ho paura di sbagliare trovandomi con alcuni svantaggi (uno su tutti, il mirino non ottico). 
 
Mi date una mano ad orientarmi? Grazie mille! 
 
Grazie, ciao 
Gianluca

 

 



mc digital

#2 doctorkobra

doctorkobra

    Nuovo arrivato

  • Inattivo
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1 messaggi
  • Time Online: 23s

Inviato 07 aprile 2018 - 07:57

Buongiorno Gianluca, non posso darti consigli sui modelli che sono presenti sul mercato, ma posso dirti che da possessore di bridge Fuji S100FS (comprata circa 10 anni fa e sostituita poi con la Canon 60D), quel problema del selettore per effettuare lo zoom non esisteva, zoomavo manualmente dall'obiettivo.
L'unico consiglio che ti posso dare è che passare ad un'altra reflex (stessa marca o altra marca è indifferente), da ciò che dici, mi sembrerebbe non risolvere il tuo problema, visto che richiedi:
Leggerezza e duttilità.
Le bridge di oggi non so come siano, ma se dovessi passare in un centro commerciale potresti sempre provarle e da ciò che dici sembrerebbero risolvere al tuo problema, visto che bene o male avresti un grandangolare ed un superzoom già montati...e mi pare siano queste le tue esisgenze.
Fammi sapere come va a finire e la scelta che farai.
Buona giornata.

#3 Mauro Orlando

Mauro Orlando

    Coordinatore Generale

  • Amministratore
  • 11339 messaggi
  • Time Online: 13d 6h 2m 22s

Inviato 07 aprile 2018 - 17:09

Mi date una mano ad orientarmi?
 

Secondo me devi prendere una decisione.

 

Vuoi il mirino ottico a costo di vari svantaggi?

E' la caratteristica più distintiva delle reflex (visto che ottiche intercambiabili, sensori full frame, autofocus veloce) sono ormai patrimonio anche di molte mirrorless.

 

La mia non è una domanda banale per due motivi:

  • Ne parli pure tu
  • E' il motivo principale che mi fa preferire la reflex a qualunque altro tipo di macchina fotografica e che in un certo senso mi dà la sensazione di star catturando davvero momenti. La fotografia amatoriale è passione ed il momento dello scatto deve appagare come quello in cui si contempla la propria opera. Io che ho pochi anni in più di te e che sono cresciuto con macchine meccaniche potrei rinunciare difficilmente al caratteristico rumore dello specchio che si alza nel momento dello scatto, quello in cui ho preso un attimo e l'ho salvato per sempre nella mia scatola magica.

Se decidi che vuoi una reflex valuta pure una di quelle compatte che dici, prendila in mano e prova a scattare.

Di nuovo se credi che l'esperienza conti, prova. Io credo di si e mi porto dietro una macchina da 1kg solo corpo.

 

Per la tua spalla, il collo ed il resto ti dico che io ho risolto ogni problema con una tracolla (la mia è una BlackRapid).

 

Se invece ti va bene un mirino elettronico (EVF) e sei perplesso solo per il ricordo della tua bridge dell'epoca, sappi che sono molto migliorati.

 

Per quanto riguarda il discordo bridge superzoom contro reflex (o mirroless), se ami fare foto (non importa quanto sei bravo) lascia perdere la prima.

Secondo me D5600 + 18-140 + 35mm f/1.8 (o il 50) potrebbe essere un buon corredo per te da portare sempre in viaggio.

 

Finisco dicendoti le mie configurazioni

  •  Foto per piacere (di fare le foto, non in momenti di piacere): la mia D800 e 2-3 obiettivi del mio corredo scelti in base all'occasione più magari il treppiedi. Almeno 2 kg sulle spalle e a tracolla
  • Foto di viaggio e vacanza che me lo permettono (dipende dal viaggio e dalla pazienza dei miei accompagnatori) D800 e 20-120. 1.7 kg a tracolla (con la tracolla giusta non mi pesa nemmeno dopo molte ore)
  • Foto di viaggio in situazioni più scomode, oppure dove non c'è comunque troppo tempo. Sony RX100 mk3 con uno di quei EVF che si sopportano a fatica (ma fa il suo dovere) controlli manuali e una ghiera per scegliere la focale con precisione o mettere a fuoco a mano. Nemmeno 300g e sta in tasca.

 

Credo poco alle vie di mezzo e preferisco scegliere (la macchina, l'obiettivo) per le mie foto.

 

Spero di averti dato qualche ispirazione.



 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 120.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




Similar Topics Collapse

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



Il Nikon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).